15.07.2011 - Perugia - UJ11

avete visto uno, due, mille concerti e volete condividere le vostre emozioni?
Questo è il posto giusto!
Rispondi
Slave
Messaggi: 35
Iscritto il: 27/10/2010, 19:16
Contatta:

15.07.2011 - Perugia - UJ11

Messaggio da Slave »

Luglio è il cuore dell'estate ed è sinonimo di caldo. Fa caldo quando qualche minuto prima delle 17 io ed Elisa arriviamo davanti all'ingresso A dell'Arena Santa Giuliana. Davanti a noi solo cinque o sei persone. Il grosso è in coda davanti all'ingresso B, non tanto perché più riparato dal sole ma piuttosto perché molto più vicino al palco. Decidiamo di aspettare lì confortati dal fatto che l'apertura delle porte sarà simultanea. In poco tempo si raduna una bella folla. Alle 18.40 entriamo, mi precipito giù per la discesa, scavalco un muretto e do fondo alla mia scarsa condizione atletica per arrivare sotto il palco. Ovviamente le prime file sono già occupate ma ci piazziamo comunque molto vicino al palco, in posizione centrale. L'attesa è ancora lunga, inganno il tempo parlando con le persone vicino, scambiando opinioni e pareri sui recenti concerti di novembre e su quelli degli anni scorsi. Tutti tirano un sospiro di sollievo quando i minacciosi nuvoloni neri che stazionavano sulle nostre teste decidono di spostarsi e di non rovinare la festa.
Il tutto ha inizio alle 21.40. Il Nostro esce d'oro vestito, pantaloni aderenti di paillettes e una sorta di camicia con una lunga coda posteriore in stile frac che viene gonfiata dalla brezza della sera. Capelli rasati appena sopra le orecchie, brillantini. Bellissimo.
Inizia con Stratus, pezzo ideale per "scaldare" la band. Quando attacca The Question Of U la mia capacità di intendere e volere vacilla. Qualche giorno prima avevo richiesto questo pezzo dalle pagine di questo forum. E se lui ci leggesse? Se si facesse tradurre i pensieri dei fans? E se io la smettessi di fantasticare? Forse è meglio....
Il concerto è stupendo, lui è in forma, riposato, carico, motivato. La band è come sempre perfetta. Non tralascia di far presente che si tratta di "real music". Ad un certo punto prende il basso di Ida dando dimostrazione della sua polivalenza.
Dopo più di tre ore chiude il concerto con Kiss ballandola quasi come faceva vent'anni fa.
Abbiamo saltato e ballato tutta sera. Per me un concerto bellissimo, diverso da quello di Milano, in parte anche meglio.

Parentesi Andy Allo: un pesce fuori dall'acqua. Non aggiungo altro perché sono già state spese parole più che esplicative.

shy
Site Admin
Messaggi: 2557
Iscritto il: 01/08/2010, 11:38
Località: brescia
Contatta:

Re: 15.07.2011 - Perugia - UJ11

Messaggio da shy »

Grande Slave, grazie pure a te per il report.
Simpatico il tuo pensiero "e se ci leggesse".
Penso sia una sensazione che tutti abbiamo avuto una volta nella vita, più che una sensazione una speranza.
Sarebbe bello in effetti, nemmeno tanto impossibile da farsi.

Avrei anche un aneddoto da raccontare rispetto a questa cosa ma lo farò più avanti per non distogliere l'attenzione sul tuo bel report.

Grazie ancora

Io, uno dei pochi a non aver partecipato all'evento, ho apprezzato.
"che se ne parli pure di me, nella peggior delle ipotesi anche bene" Salvador Dalì

Per tutti e per nessuno...

Slave
Messaggi: 35
Iscritto il: 27/10/2010, 19:16
Contatta:

Re: 15.07.2011 - Perugia - UJ11

Messaggio da Slave »

shy ha scritto:Avrei anche un aneddoto da raccontare rispetto a questa cosa ma lo farò più avanti ....


Grazie Shy.
Quando vorrai raccontare l'aneddoto saremo ben felici di leggerlo :D

Rispondi